Un turno in più



22 Giugno 2018 – Cosenza – Ospedale Civile dell’Annunziata – Reparto di Pediatria

I volontari ABIO Cosenza svolgono, ormai da anni, le proprie attività nel reparto di Pediatria e Chirurgia Pediatrica ogni pomeriggio, dal lunedì alla domenica, dalle ore 15:30 alle ore 18:30. Nel reparto di Pediatria, inoltre, il mercoledì la nostra presenza è raddoppiata, con un ulteriore turno al mattino dalle ore 10:00 alle ore 13:00. Grazie alla disponibilità di alcuni volontari, a partire dal 22 Giugno, riusciremo a duplicare il turno anche il venerdì, confermando quello pomeridiano e aggiungendone uno al mattino. 
Siamo orgogliosi e felici di questo altro piccolo tassello aggiunto verso un ospedale a misura di bambino.

 

al cinema con ABIO


 Il cinema in ospedale? Con ABIO tutto è possibile, anche questo!

al cinema con ABIO” è il nuovo progetto firmato ABIO Cosenza e rivolto ai bambini ricoverati nel reparto di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale Annunziata di Cosenza.

 

 

Le mattinate in Ospedale sono scandite dal solito trambusto, dal via vai di dottori e infermieri, da flebo, prelievi e stetoscopi; al pomeriggio, invece, l’atmosfera è leggermente più rilassata, si avvicina l’ora dell’ingresso di amici e parenti, i dottori concludono il loro giro visite e i volontari si aggirano allegramente in corsia alternandosi tra una stanza e l’altra, con tanti giochi e palloncini colorati….
Alla sera ritorna la calma, è il momento di concedersi qualche coccola con mamma e papà e magari trascorrere un pò di tempo insieme proprio come a casa, in un ambiente che valorizza la dimensione sana della famiglia e della condivisione: da qui nasce l’idea di portare il cinema in Ospedale. 

Ogni Giovedì dalle ore 19:00 con “al cinema con ABIO” la nostra Ludoteca di Chirurgia Pediatrica, grazie all’impegno e alla presenza dei volontari ABIO, si trasforma in una vera e propria sala cinema, con tanto di proiettore, telo e casse. Il progetto si inserisce perfettamente tra quelli che sono gli obiettivi dell’associazione: rendere l’ospedale un luogo a misura di bambino

La nostra idea si è concretizzata grazie alle donazioni ricevute durante l’ormai tradizionale appuntamento a Marano Marchesato, “Sorridere Sempre“: una serata all’insegna del sorriso, dedicata ai più piccoli con giochi, musica e tanto divertimento e con un sguardo speciale in sù rivolto alla nostra sempre presente Francesca, Volontaria del Sorriso. 
Alla lunghissima scia di ringraziamenti è doveroso aggiungere gli amici del Teatro dell’Acquario per aver messo a disposizione una location suggestiva e appropriata che ha permesso all’Associazione Culturale Fotografica “Ladri di luce” e, in particolare a Davide e Alessandro, di catturare lo scatto perfetto per la nostra locandina. Infine, il grazie più speciale ad Ernesto e Giovanna, piccoli “attori” con, sicuramente, uno strepitoso futuro da volontari ABIO.

E se avete voglia di contribuire al nostro nuovo progetto e vi state chiedendo come fare, provate a cliccare qui. Tramite Amazon avrete la possibilità di donarci un film da proiettare durante una delle nostre serate cinema.

ABIO Cosenza ha bisogno anche di te …. DIVENTA VOLONTARIO!


A chi mi chiede di descrivere i volontari ABIO dico sempre: non chiamateli “angeli”, non sono “eroi”. I volontari ABIO sono persone come tutti, che hanno i loro impegni personali, lavorativi, familiari, che hanno scelto di donare il loro tempo per essere al fianco dei bambini malati.
[Prof. Vittorio Carnelli – Presidente di Fondazione ABIO Italia Onlus]

 

Ogni giorno i 5.000 volontari ABIO, in più di 200 reparti di pediatriaaccolgono i bambini, li coinvolgono nei giochi e in tutte le attività che possano aiutarli a superare l’impatto con un ambiente sconosciuto, con il dolore proprio e con quello degli altri.

Fare volontariato, per ABIO, significa essere un sostegno anche per i genitori, perché la malattia di un bambino colpisce tutta la famiglia. Il volontario ABIO ascolta, offre informazioni pratiche sull’ospedale, si prende cura del bambino in caso di momentanea assenza dei genitori.

Per diventare volontari ABIO è necessario seguire un corso di formazione costituito da un incontro informativo, che ha la funzione di illustrare la storia, l’organizzazione, gli scopi di ABIO, il ruolo del volontario, e da una parte teorica, che approfondisce diverse tematiche legate al servizio ABIO.

Segue un periodo di tirocinio della durata di circa 6 mesi, in affiancamento a volontari già attivi.

A ciascun volontario è chiesta la disponibilità a garantire un turno fisso di mezza giornata ogni settimana, oltre alla partecipazione alle riunioni di reparto e alla vita dell’Associazione e del gruppo.

Il primo incontro informativo si terrà Sabato 14 Ottobre 2017 dalle ore 15:30 alle ore 18:30 presso la “Sala Montimurro” del Teatro Morelli a Cosenza. 
Aiutarci nella ricerca di nuovi volontari pronti a mettersi in gioco, è un altro dei tanti modi per sostenere ABIO e i bimbi in ospedale.

VI ASPETTIAMO!

MAMMA CHE RIFFA!


 

Quest’anno la FESTA DELLA MAMMA potrà essere un’occasione ancora più speciale per trascorrere insieme ai volontari ABIO un pomeriggio di giochi, sorrisi e allegria per tutti i bimbi e per le loro famiglie.
“Mamma che riffa!” però, è qualcosa di più! 
Si tratta di un progetto che ci permetterà di supportare le nostre attività al fianco dei bambini in ospedale! 
Aiutarci e partecipare alla nostra iniziativa è semplice, ti basterà portare a casa uno dei nostri biglietti, non solo contribuirai a rendere l’ospedale sempre più un luogo a misura di bambini, ma potrai anche vincere dei fantastici premi.

Noi vi aspettiamo Domenica 7 Maggio 2017 al Parco Piero Romeo di Cosenza dalle ore 16:30.

Per tutte le info e il regolamento consulta il link di seguito: MAMMA CHE RIFFA!

Il Natale ABIO in ospedale


Grazie all’impegno, alla fantasia e alla passione dei volontari ABIO, la magia dell’inverno, della neve e soprattutto del Natale ha invaso i reparti di Pediatria e Chirurgia Pediatrica.
Un simpatico eschimese con il suo Igloo, tanti pinguini, pupazzi di neve, orsi polari e foche giocherellone terranno compagnia ai bimbi in Chirurgia Pediatrica…

In Pediatria, invece, sarà una tenerissima casa di “marzapane” con cavallucci, bastoncini di “zucchero” e omini di pan di zenzero a rendere un pò più gradevole la permanenza in ospedale!

Vogliamo che l’ospedale sia sempre più un luogo a misura di bambino….e siamo certi che questo sia un piccolo ma importante contributo! Un grazie speciale a Maria Assunta e al gruppo di volontari impegnato da più di un mese per la realizzazione di queste meraviglie.

17 POLTRONE LETTO per il Reparto di Chirurgia Pediatrica


Un Ospedale a misura di bambino è il sogno di qualsiasi volontario ABIO…
Proprio da questo sogno è nata l’idea di donare al Reparto di Chirurgia Pediatrica di Cosenza 17 poltrone letto per garantire, alle famiglie che si trovano a vivere la traumatica esperienza del ricovero, un posto dove riposare almeno nelle ore notturne.

Per riuscire a raggiungere questo traguardo ABIO Cosenza è stata supportata, come sempre da Fondazione ABIO Italia Onlus, ma la particolarità di questa donazione è legata al contributo del Comitato Unora Onlus, un comitato fondato per promuovere la cultura del payroll giving in Italia. E’ grazie alla donazione di un’ora dello stipendio dei singoli lavoratori che fanno parte del Comitato che questo obiettivo è stato raggiunto!

Un ringraziamento speciale va anche a Sanitaria Smile S.r.l, che ha deciso di supportare la causa e regalare una delle 17 poltrone!

Grazie!!!

Per maggiori informazioni su Comitato Unora Onlus consulta il sito http://www.unora.org/

6 TABLET per Oncologia Pediatrica


ABIO dona al reparto di Pediatria, in particolare alla sezione riservata all’Oncologia Pediatrica sei TABLET, uno per ogni postazione letto
Un piccolo traguardo raggiunto, ma con un grande significato!
Il progetto si inserisce perfettamente tra gli obiettivi dell’associazione: rendere l’ospedale un luogo a misura di bambino. Questa volta abbiamo pensato di agire sul concetto di comunicazione: gli spazi dedicati alle cure dei bambini devono essere accoglienti e colorati, devono rispondere alle loro esigenze di gioco e di espressione, devono dare spazio alla fantasia e devono assicurare un contatto diretto con il mondo esterno. Crediamo che la tecnologia e, in particolare, i Tablet dotati di adeguate applicazioni, siano un valido strumento che permetterà ai piccoli pazienti, soprattutto nel caso di lunghe degenze, di continuare a coltivare le proprie relazioni e le proprie passioni proprio come a casa. Un ambiente a misura di bambino valorizza la sua dimensione sana, in un luogo che invece sottolinea quella malata: per questo, insieme alla presenza dei volontari, è un aspetto fondamentale per garantire una serena permanenza in ospedale e favorire la guarigione.

Tutto questo è stato possibile anche grazie al contributo di due famiglie molto amiche di ABIO…. GRAZIE.

Aria di Primavera


Il profumo, i colori e la delicatezza della primavera sono finalmente arrivati per dare un tocco speciale ai reparti di Pediatria e Chirurgia Pediatrica.
Dolci coniglietti, leggiadre farfalle e fiori colorati sono lì per i nostri piccoli amici in ospedale…..basta solo alzare lo sguardo!

Umanizzazione Pittorica ® Certificata



 

Il nostro 2015 si conclude nel migliore dei modi:
tutte le stanze di degenza del Reparto di Pediatria sono, da oggi, dotate di pannelli decorativi.

Grazie al sostegno che ci avete assicurato durante le nostre raccolte fondi, siamo riusciti a realizzare questo ambizioso progetto che sarà utile per rendere meno grigia la degenza dei nostri piccoli amici.

Il progetto si inserisce perfettamente tra gli obiettivi dell’associazione: accoglienza, formazione, diritti. E’ proprio sul concetto di accoglienza che, in occasione del Natale, si è deciso di agire: gli spazi dedicati alle cure dei bambini devono essere accoglienti e colorati, devono rispondere alle loro esigenze di gioco e di espressione, devono dare spazio alla fantasia. 

Ambienti ospedalieri confortevoli e colorati, volontari preparati e presenti ogni giorno nei reparti pediatrici, accoglienza e gioco, è questa la “mission” di ABIO…ma tutto ciò non sarebbe possibile senza l’aiuto di chi crede in noi.

 

“Alle volte sottovalutiamo il potere dei piccoli gesti, essi hanno la forza di un uragano, uniti spazzano via tutte le brutture del mondo”

 

GRAZIE

 

 

 

Il dono di Francesca



Il reparto di Chirurgia Pediatrica da oggi avrà a disposizione una postazione computer con collegamento internet grazie alla donazione fatta ad ABIO dalla famiglia di Francesca.
Francesca, per gli amici semplicemente Kekka, una giovanissima volontaria ABIO Cosenza che ha lasciato questa vita veramente troppo presto. 
Memori del lungo periodo trascorso fuori casa per affrontare le cure, la famiglia Gallo ha pensato di donare un computer, strumento importantissimo per Kekka durante quegli interminabili momenti. Era solo grazie alla tecnologia, infatti, che riusciva a tenersi in contatto con i suoi amici, con noi volontari e con il resto della sua famiglia, è grazie alla tecnologia se è riuscita a vivere un pò di normalità anche se lontano dai suoi affetti.

In occasione dell’inaugurazione erano presenti, oltre ai volontari ABIO, anche la famiglia di Francesca e, durante la cerimonia, la nostra sala giochi è stata intitolata a Kekka, la nostra volontaria del Sorriso.

Siamo sicuri che il regalo di Francesca sarà apprezzato e molto utile per tutte le famiglie che si troveranno a trascorrere lunghi periodi in ospedale.