MAMMA CHE RIFFA!


 

Quest’anno la FESTA DELLA MAMMA potrà essere un’occasione ancora più speciale per trascorrere insieme ai volontari ABIO un pomeriggio di giochi, sorrisi e allegria per tutti i bimbi e per le loro famiglie.
“Mamma che riffa!” però, è qualcosa di più! 
Si tratta di un progetto che ci permetterà di supportare le nostre attività al fianco dei bambini in ospedale! 
Aiutarci e partecipare alla nostra iniziativa è semplice, ti basterà portare a casa uno dei nostri biglietti, non solo contribuirai a rendere l’ospedale sempre più un luogo a misura di bambini, ma potrai anche vincere dei fantastici premi.

Noi vi aspettiamo Domenica 7 Maggio 2017 al Parco Piero Romeo di Cosenza dalle ore 16:30.

Per tutte le info e il regolamento consulta il link di seguito: MAMMA CHE RIFFA!

15 ANNI ABIO COSENZA


Tanti volti, tanti sorrisi, tante personalità diverse hanno accompagnato ABIO in questi 15 anni al fianco dei bambini in ospedale…
Siamo convinti che ABIO sia un valore aggiunto nelle nostre vite, rappresenta un angolo di vita speciale che ci ha regalato legami profondi ed emozioni sincere.
Un ringraziamento speciale a tutti i volontari, linfa vitale di ABIO Cosenza, quelli che ci hanno creduto fin dall’inizio favorendo la nascita dell’associazione, quelli attualmente impegnati nel volontariato attivo e quelli che ci guardano dall’alto!

Leggi il seguito

ABIO a “Qualcosa di cui S…parlare”


A “Qualcosa di cui S…parlare“, programma TV condotto da Francesca Caruso su Telitalia, si parla anche di ABIO.
Una grande occasione per raccontare cosa fanno ogni giorno i nostri volontari in ospedale!
Grazie a Francesca Caruso per questa importante esperienza e grazie ai nostri compagni di avventura, Angsa Cosenza e Officina 33, per il grande impegno con cui svolgono le loro attività nella nostra città! 

Il Natale ABIO in ospedale


Grazie all’impegno, alla fantasia e alla passione dei volontari ABIO, la magia dell’inverno, della neve e soprattutto del Natale ha invaso i reparti di Pediatria e Chirurgia Pediatrica.
Un simpatico eschimese con il suo Igloo, tanti pinguini, pupazzi di neve, orsi polari e foche giocherellone terranno compagnia ai bimbi in Chirurgia Pediatrica…

In Pediatria, invece, sarà una tenerissima casa di “marzapane” con cavallucci, bastoncini di “zucchero” e omini di pan di zenzero a rendere un pò più gradevole la permanenza in ospedale!

Vogliamo che l’ospedale sia sempre più un luogo a misura di bambino….e siamo certi che questo sia un piccolo ma importante contributo! Un grazie speciale a Maria Assunta e al gruppo di volontari impegnato da più di un mese per la realizzazione di queste meraviglie.

Canti di Gioia per Piccoli Sorrisi – 8° edizione


Per noi volontari ABIO non sarebbe Natale senza “Canti di Gioia per Piccoli Sorrisi“….
Per l’ottavo anno consecutivo, Alessandra Palmieri, in collaborazione con un nutrito gruppo di professionisti, ha organizzato il magico concerto di Natale a favore di ABIO al Duomo di Cosenza.
Ci teniamo a ringraziare affettuosamente tutti i cantanti, i musicisti e i volontari che si sono impegnati per il grande successo del concerto, Don Giacomo che da sempre ci ospita nella maestosa cornice del Duomo e Don Michele che, ogni anno, con grande sensibilità ci permette di provare nei locali della Parrocchia Sacro Cuore di Gesù e Madonna di Loreto.

 

ABIO ospite di RLB Radioattiva


Una significativa, ma nello stesso tempo divertente, esperienza per Angelica, Roberto e Danilo, tre simpatici giovani volontari ABIO ospiti oggi a RLB Radioattiva.
I nostri amici ai microfoni di Valentina Scrivano, speaker di RLB nonchè volontaria ABIO, hanno raccontato in prima persona di cosa si occupano i volontari, cosa fanno ogni giorno in ospedale insieme ai bambini e alle famiglie, cosa spinge una persona a intraprendere la strada del volontariato e quali sono le emozioni e i sentimenti che accompagnano ogni turno in ospedale.

 

ABIO ospite a Radio Jobel


La bellezza del donoè questo uno dei temi della puntata di oggi di Radio Jobel.
Ai microfoni di Angela Altomare, Daniele e Valentina, volontari ABIO Cosenza si sono impegnati a raccontare agli ascoltatori il nostro mondo, la realtà della nostra associazione e soprattutto quanto sia importante donare il proprio tempo agli altri.
Con grande emozione hanno condiviso i motivi della loro scelta per il sociale e i sentimenti e le emozioni che accompagnano la loro attività di volontariato.

17 POLTRONE LETTO per il Reparto di Chirurgia Pediatrica


Un Ospedale a misura di bambino è il sogno di qualsiasi volontario ABIO…
Proprio da questo sogno è nata l’idea di donare al Reparto di Chirurgia Pediatrica di Cosenza 17 poltrone letto per garantire, alle famiglie che si trovano a vivere la traumatica esperienza del ricovero, un posto dove riposare almeno nelle ore notturne.

Per riuscire a raggiungere questo traguardo ABIO Cosenza è stata supportata, come sempre da Fondazione ABIO Italia Onlus, ma la particolarità di questa donazione è legata al contributo del Comitato Unora Onlus, un comitato fondato per promuovere la cultura del payroll giving in Italia. E’ grazie alla donazione di un’ora dello stipendio dei singoli lavoratori che fanno parte del Comitato che questo obiettivo è stato raggiunto!

Un ringraziamento speciale va anche a Sanitaria Smile S.r.l, che ha deciso di supportare la causa e regalare una delle 17 poltrone!

Grazie!!!

Per maggiori informazioni su Comitato Unora Onlus consulta il sito http://www.unora.org/

6 TABLET per Oncologia Pediatrica


ABIO dona al reparto di Pediatria, in particolare alla sezione riservata all’Oncologia Pediatrica sei TABLET, uno per ogni postazione letto
Un piccolo traguardo raggiunto, ma con un grande significato!
Il progetto si inserisce perfettamente tra gli obiettivi dell’associazione: rendere l’ospedale un luogo a misura di bambino. Questa volta abbiamo pensato di agire sul concetto di comunicazione: gli spazi dedicati alle cure dei bambini devono essere accoglienti e colorati, devono rispondere alle loro esigenze di gioco e di espressione, devono dare spazio alla fantasia e devono assicurare un contatto diretto con il mondo esterno. Crediamo che la tecnologia e, in particolare, i Tablet dotati di adeguate applicazioni, siano un valido strumento che permetterà ai piccoli pazienti, soprattutto nel caso di lunghe degenze, di continuare a coltivare le proprie relazioni e le proprie passioni proprio come a casa. Un ambiente a misura di bambino valorizza la sua dimensione sana, in un luogo che invece sottolinea quella malata: per questo, insieme alla presenza dei volontari, è un aspetto fondamentale per garantire una serena permanenza in ospedale e favorire la guarigione.

Tutto questo è stato possibile anche grazie al contributo di due famiglie molto amiche di ABIO…. GRAZIE.